Poesie: Laura Pugno da “La mente paesaggio”

***

la pianta che cresce sott’acqua

con foglie carnose

come salvia –

 

la pianta perduta

che cambia

la tua carne

 

come grano

perfetto e splendente

che cresce sott’acqua

 

***

si muove nel bosco che è enorme,

come fosse

casa possibile, col tempo

 

come una tenda

di pelle di capra, nera,

enorme dentro

 

 

vede le vie che non vedi

nel bosco che ti sbava sulla pelle

 

***

il non dolore

torna, il non

conosciuto prima

del dolore

 

 

lingua piccola,

ma ancora

viva

che sei la stessa lingua

la stessa voce

 

 

e dirai il paesaggio

il corpo non

dimenticando

 

***

dove sei adesso

il sole cuoce il pane

è perfezione

 

completato il corpo

e tu lingua puoi perderti

qui e non

altrove

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...